giovedì 14 maggio 2015

San Donato: minaccia i genitori con un coltello per avere i soldi per la droga

F.G., un italiano di 35 anni con alle spalle un passato di dipendenze, è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri a San Donato con l’accusa di tentata estorsione ai danni dei suoi genitori. Il giovane, che faceva uso di alcol e droga, aveva in passato tentato di intraprendere un percorso di disintossicazione e, anche per questo motivo, i genitori lo avevano seguito da vicino, tenendolo a vivere con loro. Nonostante tutti gli sforzi, però, come successivamente raccontato dagli stessi coniugi ai carabinieri, in diverse circostanze il 35enne aveva chiesto loro alcune somme di denaro, di solito tra i 100 e i 200 euro, molto probabilmente per acquistarsi la dose. Nei giorni scorsi, però, F.G. si è presentato dal padre e dalla madre con una richiesta ancor più alta, cioè circa 300 euro, di cui però loro non disponevano. 

Di fronte all’impossibilità di incassare la cifra desiderata, l’uomo è praticamente dato in escandescenze e, direttosi in cucina, ha impugnato un coltello con lama da 25 cm, che non ha esitato a brandire in direzione dei genitori. Questi ultimi, impauriti per quella violenta e inusuale manifestazione di rabbia, sono però riusciti a contattare i carabinieri, che hanno inviato una volante in soccorso. Quando i militari sono giunti in loco, hanno trovato marito e moglie a ancora sotto la minaccia del coltello, ma sono lentamente riusciti a riportare F.G. alla calma e, alla fine, lo hanno portato in caserma. Dato che i genitori non avevano intenzione di presentare denuncia, i carabinieri hanno deciso di procedere d’ufficio, arrestando l’uomo e spedendolo dritto a San Vittore. Fonte: 7giorni

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...