mercoledì 6 aprile 2016

Paullo, meno auto e inquinamento in centro: taglio del nastro per la tangenzialina

Sei milioni di euro per alleggerire il traffico dal centro cittadino, il sindaco spinge l’acceleratore sulla battaglia antismog e sulla sicurezza stradale. È stata inaugurata ieri pomeriggio la nuova "tangenzialina" di Paullo, una strada di collegamento tra l’ingresso di via Milano e via Moro: l’obiettivo è deviare le auto dei pendolari che ogni sera attraversano l’arteria cittadina verso la parte Nord del paese. C’è voluto più di un anno di lavoro per costruire la strada, un’opera interamente realizzata dal Comune. "La tangenziale dimezzerà il traffico di attraversamento su via Milano, la spina dorsale del paese - spiega il sindaco Federico Lorenzini -, deviando le vetture verso la zona più a Nord di Paullo. Il grosso del traffico che entra in città arriva dal varco di via Milano, dove nelle ore di punta transitano circa 2mila veicoli all’ora. Si tratta di automobili che in gran parte proseguono nei Comuni che si trovano a valle: la tangenzialina offrirà così un percorso più veloce. Anche i residenti potranno evitare di passare dal centro".
Smog e traffico rendono il cuore di Paullo pericoloso per ciclisti e pedoni. "Per il momento la nuova strada arriva in via Moro, dove è previsto un intervento di riqualificazione. Verrà costruita una nuova rotatoria e poi il tragitto proseguirà fino a via Nassiriya. Abbiamo avviato insieme al Cipe uno studio sulla mobilità cittadina, presto avremo dati più approfonditi che ci serviranno per il nuovo piano urbano del traffico e della sosta", aggiunge il primo cittadino che ieri pomeriggio ha partecipato all’apertura della nuova strada.
Su via Milano è in vigore la Ztl per arginare il traffico di attraversamento dalle 7 alle 9. In questo modo il Comune evita che le strade interne vengano usate come "scorciatoie taglia-traffico" alternative alla Paullese, che proprio qui ha uno dei nodi più critici per quanto riguarda il traffico. Infatti il semaforo di Conterico rappresenta uno degli imbuti che creano file chilometriche lungo la ex statale 415. A pagare i cantieri sono stati in parte gli oneri di urbanizzazione del futuro centro commerciale. "L’opera è stata finanziata per 1,2 milioni di euro dai fondi comunali e per oltre 4 milioni dagli oneri di urbanizzazione del centro commerciale. Il progetto non è ancora partito, ma gli oneri sono già stati versati", conferma Lorenzini. Alle 16.30 di ieri, il passaggio della prima auto sulla nuova tangenziale di Paullo. Fonte: Il Giorno

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...